La Via Lattea 8

Commenti dei Pellegrini

 

La Via Lattea si avvicina con leggerezza alla magia.

Tiziana Mona, membro del Consiglio del pubblico CORSI (SSR).

Che bella iniziativa questa Via Lattea!
Dire bella è poco perchè la dimensione dell’incontro, la ricerca di una sommessa ritualità collettiva, il tacitamente dirsi che abbiamo bisogno di stare insieme per dare senso all’emozione, ecco, tutto questo è molto più che “bello”.

Adelaide Baldo, formatrice

È stata una bellissima esperienza anche per noi. I concerti belli e di qualità, il pubblico molto attento, le proposte originali.

Gianna Mina, direttrice del Museo Vincenzo Vela di Ligornetto

Sono passati alcuni giorni dalla Via Lattea ed il sentimento che si è trattata di una edizione meravigliosa continua a crescere. L’ubicazione, i contenuti e la tranquillità che questo pellegrinaggio infonde continuano ogni giorno.

Peter Flückiger, presidente della Fondazione Parco delle Gole della Breggia

Il coinvolgimento emotivo e umano che ho potuto percepire in questi due movimenti è davvero unico. Spero che anche l’anno prossimo si ripeta questa esperienza.

Bruno Fasola, Pellegrino de La Via Lattea 6

È stata veramente un’esperienza nell’oltre anche grazie alla macrocomposizione (…) tempo spazio così adattata anche al mio racconto (…) tutto straordinario

Giuliano Scabia, scrittore

Sono davvero molto contento de La Via Lattea. I ragazzi sono entusiasti... dal punto di vista didattico è stato un centro totale: sono già tutti disponibili a ripetere l’esperienza. Anche chi non aveva alcuna familiarità con la musica contemporanea ha incominciato ad aprire le orecchie. Bello il pubblico, bella la formula... Tanta fatica, ma ben spesa.

Emiliano Turazzi, compositore
e direttore della Scuola Musica Aperta di Milano

Un bellissimo programma/percorso; la formula del “pellegrinaggio” in qualche modo crea delle condizioni di ascolto non comuni : una certa “comunione” tra i pellegrini/ascoltatori e il sentimento di essersi “guadagnato” il concerto dopo la scarpinata...

Pietro Viviani, compositore

Anche La Via Lattea mi è sembrata molto riuscita, tanti momenti che valgono davvero la pena uniti dal socievole pellegrinaggio. Bello!

Vanni Bianconi, organizzatore del festival letterario “Babel”

È stato come sempre molto sorprendente, fantasioso, super organizzato e semplicemente bellissimo!

Lucienne Rosset, direttore artistico del Festival “Ceresio Estate”

Merci de ces belles nouvelles. Comme l’information est raffinée et le programme alléchant!

Gérard Pesson, compositore e professore al Conservatorio di Parigi

Déjà une semaine a passé depuis le terzo movimento. Je garde un  bon souvenir de la journée Debussy: musique, nature, rencontres dans des cadres magiques. Merci pour tout ça!

Gertrud Kuhn, insegnante al Conservatorio di Losanna

Come è finita la via lattea? Ad ogni modo: ancora complimenti, la prima volta che ho incrociato la costellazione è stato molto bello. Avanti così!

Stefano Gervasoni, compositore e professore al Conservatorio di Parigi

 

* * * * * * * * * * *

Programma Primo Movimento

Programma Secondo Movimento

Autori e interpreti

* * * * * * * * * * *

Laboratorio musicale per bambini
Alla scoperta del pianoforte preparato

John Cage mentre prepara il pianoforteIl pianoforte preparato è un’invenzione di John Cage. Consiste in un pianoforte a coda in cui vengono inseriti oggetti di vario genere (viti, cunei di gomma, strisce di stoffa…). In questo modo il pianoforte tradizionale si trasforma in un nuovo strumento – simile a un’orchestra di percussioni – che dischiude mondi sonori inauditi. Da qui l’idea di un laboratorio per i più giovani che si svolge al Museo Vincenzo Vela di Ligornetto parallelamente al Primo Movimento. Un’esperienza che stimola ad aprire le orecchie, sperimentando fra le corde del pianoforte, contagiati dalla fantasia giocosa di John Cage.

 

Il laboratorio è condotto dai pianisti del Duo Métamorphoses di Parigi assistiti da Viola Mattioni, giovane musicista e didatta di Orvieto.

Durante il pomeriggio è prevista anche una merenda. I genitori che intendono seguire il Primo Movimento, prima di iniziare il percorso, possono accompagnare i loro figli al Museo Vincenzo Vela, dove li ritroveranno a fine pomeriggio per la presentazione del lavoro svolto durante il laboratorio (Stazione 5).

 

 

* * * * * * * * * * *

Biglietti

- Primo Movimento: fr. 32 / ridotto fr. 26
- Secondo Movimento: fr. 36 / ridotto fr. 28
- Secondo Movimento, solo Preludio (film): fr. 15 / ridotto fr. 10
- una Stazione a scelta: fr. 15 / ridotto fr. 10

 

Riduzioni:

 

Informazioni e consigli per il Pellegrino

Primo Movimento

 

Secondo Movimento (Fuga)

 

 

In caso di pioggia

 

* * * * * * * * * * *

Le origini de La Via Lattea

Commenti dei Pellegrini

* * * * * * * * * * *

info@teatrodeltempo.ch

tel. + 41 91 683 59 17

Teatro del Tempo
c/o Mario Pagliarani
vicolo dei Lironi 3
CH-6833 Vacallo